Intervista a… Francesco Moriero

Francesco Moriero, nato il 31 marzo 1969, è stato uno degli esterni d’attacco italiani più forti di fine anni 90′. Nella sua carriera, ha giocato con Lecce, Cagliari, Roma, Inter e Napoli. Ha pure indossato 8 volte la maglia della Nazionale, partecipando a Francia 98′ e segnando due goal al Paraguay in un amichevole pre-mondiale.

Uno degli allenatori che hai avuto è stato Mazzone, ai tempi della Roma. Che ruolo ha avuto Carletto nella tua carriera?

Mazzone per me è stata una figura, una persona fondamentale sia sotto il profilo umano che calcistico. È stato lui a farmi esordire a Lecce quando avevo 16/17 anni in una partita di Coppa Italia contro la Juventus. Credo sia stato uno degli allenatori con maggior carisma nel campionato italiano. Io ho avuto la fortuna di averlo tre anni al Lecce, al Cagliari e poi l’ho avuto due anni a Roma. È stata una figura fondamentale perché mi ha sempre capito, ha capito il mio valore.

Il tuo marchio di fabbrica è stato il goal in rovesciata. Ti veniva così facile compiere questo gesto atletico? Quale goal in rovesciata hai più a cuore?

Diciamo di sì, che il marchio di fabbrica era quello, nel senso che comunque sia ero un giocatore molto istintivo e mi piaceva far divertire la gente. Oltre ai dribbling e ai goal sulla fascia, mi piaceva fare goal in rovesciata perché ce l’avevo nel mio DNA. Mi ricordo il goal più bello e più difficile, contro il Neuchatel in Coppa Uefa (con l’Inter, ndr), dopo un cross di Sartor, la palla era così alta che dovetti fare questo gesto così incredibile. Non mi ricordo quanto mi sono alzato da terra, ma so solo che quando mi sono rialzato ho visto che la palla era in rete, un goal bellissimo.

Hai giocato con due dei più grandi campioni del campionato italiano: Totti e Ronaldo. Che ricordi hai di loro? Si può dire chi era il più forte?

Beh, fra Totti e Ronaldo è una bella lotta, senza dimenticare comunque che ho giocato pure con Roberto Baggio e altri campioni come Pasculli nel Lecce, Francescoli e Matteoli nel Cagliari, nella Roma c’erano Giannini, Fonseca, Balbo. Nell’Inter ho trovato un qualcosa di impressionante che era Ronaldo il Fenomeno, insieme ad altri come Recoba, lo stesso Baggio, Zamorano, Zanetti. Ronnie però aveva qualcosa in più e lo reputo il giocatore più forte di tutti i tempi.

Hai fatto parte di una delle ultime squadre italiane a vincere la Coppa Uefa con l’Inter nel 97/98. Erano tempi in cui l’Italia dominava in questa competizione e non solo. Adesso che si chiama Europa League, le italiane fanno tremendamente fatica. Come mai, secondo te, queste difficoltà?

Sì, io ho avuto la fortuna di vincere una Coppa Uefa nel 97/98 con l’Inter. Bellissimo girone, una bellissima sfida vinta contro la Lazio 3 a 0. Negli ultimi anni l’Italia è mancata nelle Coppe europee però vedo un bel futuro davanti perché adesso si sta puntando sui giovani, le squadre stanno crescendo e stanno cercando di investire. Sono convinto che prima o poi l’Italia tornerà a comandare anche in Europa.

Giocare un Mondiale con la propria Nazionale è il sogno di qualsiasi appassionato di calcio. Ci puoi descrivere cosa hai provato nel momento in cui ti è arrivata la conferma che avresti preso parte alla spedizione azzurra in Francia nel ’98?

Indossare la maglia della Nazionale è sicuramente il sogno di tutti i calciatori. Io ho avuto la fortuna di indossarla per tutto il, Mondiale del 98′, dove fu un’emozione fantastica. Ricordo ancora quando mi arrivò la lettera di convocazione, facevo fatica a crederci, però penso anche sia stata guadagnata perché in un’amichevole prima del Mondiale feci due goal e poi venivo da un’annata fantastica con l’Inter. Ho un ricordo stupendo di quell’esperienza perché l’ho vissuta con grandi campioni, con grandi amici. Purtroppo siamo usciti fuori ai calci di rigore contro la Francia, il verdetto dei rigori purtroppo aveva deciso così ma porto tutto questo nel cuore perché è stata l’esperienza più importante della mia vita.

Trovate la video-intervista di Francesco Moriero nella nostra pagina Instagram “Sottoporta”, nella sezione di IGTV.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...